logo top

 

 
 

TOP cherubini

 
 

 
       
 
 
 

Vetrina di Libri: TERESA PROCACCINI, una vita per la musica

Sabato 21 gennaio 2017 | ore 11 | Sala del Buonumore

P.zza delle Belle Arti 2 
50122 Firenze

Per la rassegna "Vetrina di Libri 2016-2017" a cura di Anna Menichetti
con interventi musicali di docenti e studenti del Conservatorio “Cherubini”, a cura di Donata Bertoldi


Simeone Tartaglione e Teresa Procaccini, Teresa Procaccini, una vita per la musica, Roma, Edipan, 2011

Seguirà un concerto con opere per chitarra e soprano di Teresa Procaccini con gli allievi delle classi di chitarra dei proff. Francesco Cuoghi e Francesco Romano e della classe di canto della prof.ssa Ester Castriota


La compositrice italiana Teresa Procaccini, nata a Cerignola nel 1934, è una delle grandi rappresentati del secondo Novecento musicale italiano. La sua formazione ha inizio con grandi maestri: con Fernando Germani per l’organo e con Virgilio Mortari per la composizione. È stata docente di composizione presso il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma, e ha diretto il Conservatorio di Foggia negli anni Settanta. Il suo catalogo di opere presenta oltre duecento lavori: sinfonici, cameristici, pianistici, corali e una cospicua e suggestiva produzione di musica per ragazzi partecipando anche a produzioni di cartoni animati. Ha collaborato a spettacoli teatrali della RAI; ha tenuto corsi di perfezionamento presso il Festival di Città di Castello, l’Accademia “Respighi” ad Assisi, gli “Internationalen Meisterkursen” di Düren in Germania e l’Estate musicale Frentana di Lanciano. È fondatrice della Rassegna itinerante “Compositrici di ieri e di oggi”, attività che rivela la sua profonda attenzione nei confronti della creatività femminile.
Sotto l’aspetto estetico, per l’autrice, la musica – e dunque le sue composizioni – si deve basare su concetti di chiarezza e intelligibilità del messaggio: “un’elaborazione di elementi strutturali il cui valore fondamentale non sia nella complessità ma nella compiutezza”. Musica come linguaggio essenziale espressivo che impegni, ma anche che sostenga, i processi emotivi della fruizione, senza per questo mai rinunciare alla chiarezza, al lirismo, alla percezione immediata.


La vita e la produzione musicale della compositrice Teresa Procaccini è stata indagata e narrata da un interessante scrittore musicista: Simeone Tartaglione, direttore d’orchestra versatile e impegnato in campo sinfonico e teatrale, attualmente negli Stati Uniti in qualità di Direttore Musicale della Newark Symphony Orchestra in Delaware e della Be Orchestra in Maryland. Musicologo, pianista e compositore, oltre ad aver pubblicato testi e saggi sulla musica contemporanea, ha approfondito la sua ricerca su Teresa Procaccini a partire da una Tesi di laurea sull’autrice, divenuta in seguito il presente libro.
Il testo ripercorre la vita dell’artista fin dai suoi primi anni di studio e ne svela carattere e inclinazioni precoci rivolte al mondo dei suoni. Attraverso un sostanzioso apparato iconografico vengono messi in luce molti avvenimenti e circostanze salienti nei riguardi della carriera intrapresa dalla compositrice: sono accuratamente osservate la vicenda umana, le esperienze e le influenze che ne hanno determinato scelte e stile. Il discorso, poi, indaga la maturazione di momenti determinanti la lunga attività, l’adesione a determinate scuole di pensiero musicale e l’affermazione di una poetica originale e personale.
La seconda parte del libro vede la catalogazione della produzione della Procaccini dal 1955 a oggi, con schede tecniche che illustrano la struttura delle composizioni e la relativa discografia. La terza parte del volume comprende testimonianze, recensioni, saggi musicologici tratti direttamente da i Fondi Teresa Procaccini: un ricco archivio personale che Tartaglione ha saputo sintetizzare e portare a esemplificazione e sistematizzazione.
Il volume, infine, si completa con un CD nel quale sono raccolte scelte mirate della produzione di Teresa Procaccini.
L’affetto, la cura e la competenza analitica di Simeone Tartaglione nel proporre il sensibile e umano profilo della compositrice, rendono la lettura scorrevole e intima. Un atteggiamento di scrittura encomiabile nell’affrontare un importante autore del nostro tempo.


Programma del concerto


Opere per chitarra e soprano di Teresa Procaccini

da Sei studi per chitarra op.72 (1975)
      Studio n. 4 (Andante)
      Studio n. 3 (Allegretto Scherzoso)

Guitar op. 237
(2015)
Opera commissionata dal 20° Convegno Internazionale di Chitarra di Alessandria (2015)

Tommaso Tarsi, chitarra
Classe prof. Francesco Romano


Chanson per soprano e chitarra op. 69
(1975) (testo Autore anonimo francese)
     Andantino

Mira Dozio, soprano
Daniele Mugelli, chitarra

Classi di canto: prof.ssa Ester Castriota
Classe di chitarra: prof. Francesco Cuoghi

Read 1929 times
 
     

AEC Logo transparent

banner_2_sito.jpg

 
   
         
   
   
Conservatorio di Musica
Luigi Cherubini

Piazza delle Belle Arti 2
50122 Firenze
Tel. +39 055 298 9311
Fax +39 055 239 6785
Posta certificata (PEC): protocollo.consfi@pec.it
Codice Fiscale 80025210487
© 2014

Area Riservata
Docenti
Referenti
Amministrativi
Coadiutori