logo top

 

 
 

TOP cherubini

 
 

 
       
 
 
 

Il "Cherubini" per L'Affratellamento

SOCIETÀ RICREATIVA L’AFFRATELLAMENTO DI RICORBOLI

Via Giampaolo Orsini, 73 | 50126 – Firenze | Info: +39 055 6814309 telefonare dopo le ore 15.00

Ingresso a offerta libera a sostegno del teatro

comunicato stampa

MET gonews


Venerdì 24 febbraio 2017, ore 21

ENSEMBLE MICHELANGELO    GUARDA IL VIDEO

Marco Lorenzini / Emanuele Sellitri, violini
Flaminia Zanelli, viola
Sandra Bacci, violoncello
Patrizia Pinto, arpa

Musiche di G. Bizet, G. Fauré, R. Strauss,J. Sibelius, R. Leoncavallo, J. Strauss Jr., P. Mascagni, P. I. Tchaikowsky, J. Massenet, G. Puccini


Venerdì 3 marzo2017, ore 21

QUARTETTO DI FIESOLE

Alina Company / Simone Ferrari, violini
Flaminia Zanelli, viola
Sandra Bacci, violoncello

Musiche di  W. A. Mozart, F. Schubert, A. Borodin


Venerdì 10 marzo 2017, ore 21

TRIO

Stefano Agostini, flauto
Miriam Sadun, violino
Silvano Mazzoni, chitarra

Musiche di F. Gragnani, A. Peruzzi, M. Buffetti, A. Kruisbrink, R. Smith-Brindle, R. Eespere


Sabato 6 maggio 2017, ore 21

SOPRANO, VIOLINO E PIANOFORTE

Elena Mariani, soprano
Massimo Nesi, violino
Gianni Franceschi, pianoforte

Musiche di C. A. Krebs, G. Goltermann, C. Reinecke, J. Weismann, J. Marx, L. Diémer, E. Whitacre, A. Bliss, M.E. Gignoux


Domenica 14 maggio 2017, ore 21

DUO VIOLINO E PIANOFORTE

Claudio Maffei, violino
Stefano Maffei, pianoforte

Musiche di  L. v. Beethoven, J. Brahms, C. Franck


Venerdì 19 maggio 2017, ore 21

CLAVICEMBALO E VIOLINO BAROCCO

Roberto Anedda, violino barocco
Alfonso Fedi, clavicembalo

Musiche di J.S. Bach, H.I.F.v. Biber


Sabato 20 maggio 2017, ore 21

F. M. Dostoevskij  Memorie dal sottosuolo

David Riondino, voce narrante
Augusto Vismara, violino e viola
Fabio Battistelli, clarinetto
Elisa Racioppi, pianoforte

Musiche di P. I. Tchajkovski, A. Scriabin, V. I. Rebikov


Domenica 21 maggio 2017, ore 21


CHERUBINI FLUTE ENSEMBLE

Solista: Romolo Balzani
Direttore: Giuseppe Contaldo

Musiche di A. Dvořák, J. Brahms, H. Brant

 "Il Circolo Affratellamento, già Società di Mutuo Soccorso, è da 140 anni una realtà sociale e culturale importante per la nostra città, nonostante difficoltà gravi che hanno messo fortemente a rischio
la sua stessa esistenza.

La sua perdita, da scongiurare con tenacia, sarebbe uno scadimento per l’identità culturale delle persone e del suo territorio circostante nonché per la coesione sociale di Firenze stessa.
Per questo siamo riconoscenti al Conservatorio Cherubini per i dieci anni d’intensa collaborazione e del sostegno che ne deriva.
Presentando un nuovo ciclo di concerti non solo di giovani talenti ma anche degli insegnanti stessi, si offre la possibilità di trascorrere tempo con la serenità che la musica offre e, allo stesso tempo,
conoscere una delle eccellenze di questa città."

 

COMUNICATO STAMPA

Da febbraio a maggio, 7 appuntamenti con la musica classica,

a cura del Conservatorio Luigi Cherubini (ingresso a offerta libera)

Al Teatro Affratellamento un cartellone dei concerti firmati Conservatorio Luigi Cherubini

Inaugurazione venerdì 24 febbraio alle 21.00 con l’Ensemble Michelangelo sulle note dei grandi maestri tra Ottocento e Novecento

Da febbraio a maggio la musica classica sarà protagonista al Teatro Affratellamento (via Giampaolo Orsini 73), con un ciclo di 7 appuntamenti curati dal Conservatorio Luigi Cherubini. L’iniziativa, che porterà allo storico circolo di Ricorboli i più promettenti giovani talenti dell’istituto, oltre che i suoi insegnanti, sarà inaugurata venerdì 24 febbraio alle 21.00 dall’esibizione dell’Ensemble Michelangelo, con una serata sulle note dei grandi compositori tra Ottocento e Novecento. Marco Lorenzini ed Emanuele Sellitri ai violini, Flaminia Zanelli alla viola, Sandra Bacci al violoncello e Patrizia Pinto all’arpa eseguiranno brani di Georges Bizet, Gabriel Fauré, Richard Strauss, Jean Sibelius, Ruggero Leoncavallo, Johann Strauss Jr., Pietro Mascagni, Pyotr Ilyich Tchaikovsky, Jules Massenet e Giacomo Puccini (ingresso a offerta libera a sostegno del teatro).

Il cartellone continuerà, sempre alle ore 21.00, il 3 marzo con il Quartetto Fiesole, formazione con Alina Company e Simone Ferrari ai violini, Flaminia Zanelli alla viola e Sandra Bacci al violoncello, che proporrà musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Schubert e Aleksandr Borodin; e il 10 marzo con il trio composto da Stefano Agostini al flauto, Miriam Sadun al violino e Silvano Mazzoni alla chitarra, su pezzi di Filippo Gragnani, Antonio Peruzzi, Massimo Buffetti, Annette Kruisbrink, Reginald Smith Brindle e René Eespere. Si prosegue sabato 6 maggio con un concerto per soprano, violino e pianoforte, che vedrà la cantante Elena Mariani esibirsi insieme al violinista Massimo Nesi e al pianista Gianni Franceschi su brani di Carl August Krebs, Georg Goltermann, Carl Reinecke, Julius Weismann, Joseph Marx, Louis Diémer, Eric Whitacre, Arthur Bliss e di M.E. Gignoux.

Domenica 14 maggio sarà la volta del duo per violino e pianoforte di Claudio e Stefano Maffei, che eseguiranno musiche di Ludwig van Beethoven, Johannes Brahms e César Franck, mentre venerdì 19 maggio si terrà il concerto per clavicembalo e violino barocco di Alfonso Fedi e Roverto Anedda su brani di Johann Sebastian Bach, Johann Jakob Froberger e Heinrich Ignaz Franz von Biber. Conclusione sabato 20 maggio con una serata per voce e trio che vedrà David Riondino alla voce recitante, Augusto Vismara al violino, Fabio Battistelli al clarinetto ed Elisa Racioppi al pianoforte interpretare pezzi dello stesso Vismara e di Igor Stravinskij.

Ingresso a offerta libera a sostegno del teatro
Per ulteriori informazioni: Società ricreativa L’Affratellamento di Ricorboli, via Giampaolo Orsini 73 Firenze | 055 6814309 (telefonare dopo le 15.00) |
www.affratellamento.it

top

Programmi dei concerti


24 febbraio ENSEMBLE MICHELANGELO

G. BIZET (1838 -1875) “Entr’Acte” (dall’opera “Carmen”)

G. FAURÉ (1845 - 1924) “Sicilienne” (da “Pelleas et Melisande”)

R. STRAUSS (1864 - 1949) “Morgen!” Op. 27 n° 4

J. SIBELIUS (1865 - 1857)  “Valse Triste” Op. 44

R. LEONCAVALLO (1857 - 1919)  “Intermezzo” (dall’opera “Pagliacci”)

J. STRAUSS Jr. (1825 –1899) “Frühlingsstimmen” Walzer Op. 410

* * *
P. MASCAGNI (1863 - 1945)  “Intermezzo” (dall’opera “Cavalleria Rusticana”)

P. I. ČAJKOVSKIJ (1840 - 1893) “Danza dei piccoli cigni, Scena e Finale” (da “Il Lago dei Cigni”)

J. MASSENET (1842 – 1912) “Meditation” (dall’opera “Thaïs”)

G. PUCCINI (1858 - 1824) “Intermezzo” (dall’opera “Manon Lescaut”)

J. STRAUSS JR. “An der schönen blauen Donau” Walzer Op. 314

Marco Lorenzini / Emanuele Sellitri violini
Flaminia Zanelli viola
Sandra Bacci violoncello
Patrizia Pinto arpa

ENSEMBLE MICHELANGELO
Il gruppo strumentale “Ensemble Michelangelo” è formato da concertisti e docenti altamente qualificati, che hanno al suo attivo una intensa attività concertistica svolta presso alcune delle più prestigiose istituzioni sia italiane che straniere. Costituitosi a Firenze nel 1987 si struttura in varie ed agili formazioni che comprendono strumenti ad arco, a fiato, arpa e pianoforte.
Inoltre l’Ensemble, perseguendo l’obiettivo di proporre anche l’ascolto di opere meno conosciute, si dedica all’esecuzione di un repertorio particolarmente vario per stili e molteplicità di organici, che spaziano dal duo al settimino. Altresì si dedica all’esecuzione di brani celebri, appositamente rielaborati per il proprio organico, che vengono così riproposti in una veste unica ed originale

top

3 marzo QUARTETTO DI FIESOLE

W. A. MOZART (1756-1791) Quartetto in Re maggiore KV 575
                                                  Allegretto - Andante - Menuetto. Allegretto - Allegretto

F. SCHUBERT (1797-1828) Quartettsatz in Do minore op. postuma D 703


A. BORODIN (1833-1887) Quartetto n. 2 in Re maggiore
                                               Allegro moderato - Scherzo-Allegro - Notturno-Andante - Finale

Alina Company violino
Simone Ferrari violino
Flaminia Zanelli viola
Sandra Bacci violoncello

QUARTETTO DI FIESOLE
Il "Quartetto di Fiesole" nasce nel 1988 e cresce sotto guida dell’indimenticabile Piero Farulli. Studia anche con A. Nannoni e si perfeziona nel repertorio slavo con M. Skampa del “Quartetto Smetana”, seguendo gli “Amadeus Summer Course” presso la Royal Accademy di Londra, con N. Brainin, S. Nissel e M. Lovett del “Quartetto Amadeus”; frequenta Masterclass con S. Harada del “Quartetto di Tokio” e V. Berlinsky del “Quartetto Borodin”.
Nel 1990 vince all'unanimità il 1° premio al Concorso Internazionale di Cremona e nel 1996 vince il 1° premio al Concorso Gui di Firenze.
Il "Quartetto di Fiesole" trasmette il messaggio della più luminosa tradizione cameristica italiana nelle maggiori sale da concerto e festivals di tutto il mondo, fra cui l'Accademia Nazionale di S.Cecilia di Roma, gli Amici della Musica di Firenze, Perugia, Verona, Vicenza e Palermo, l’Unione Musicale di Torino, l’Associazione Ionica, la Società dei Concerti di Trieste, la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, le Serate Musicali di Milano, Festival Newport e Tanglewood (USA), Festival du Luberon, Festival des Pays de Fayence, Festival du Vigan, Sorrento, Mozart a Rovereto, Estate Fiesolana, Gubbio, Ravello, Estate Musicale Frentana, Autunno Musicale a Como, Festival Paganiniano... ottenendo sempre un grande successo di pubblico e critica.
Si avvale delle collaborazioni di M. Tipo, P. Farulli, A. Lucchesini, P. De Maria, R. Fabbriciani, K. Bogino, A. Meunier, A. Nannoni, A. Farulli, D. Rossi, L. Ballerini, N. Goerner, F. Bidini, M. Vincenzi, A. Marangoni e molti altri.
Si esibisce nella stagione dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia a Roma presentando il Quartetto 1958 di G.Petrassi, in occasione del suo 90° compleanno, ottenendo il suo lusinghiero, quanto entusiastico apprezzamento. Invitato al Teatro Ponchielli di Cremona per festeggiare il suo ventennale, il Quartetto di Fiesole ha l’onore di far suonare insieme per la prima volta gli straordinari strumenti del Museo Stradivariano.
Registra per le reti radiotelevisive italiane ed europee. Incide numerosi CD per Frame, per Musikstrasse, nonché per la rivista Suonare News.
Nel dicembre 2016, dopo quattro anni di silenzio, i componenti del Quartetto di Fiesole, con nuova linfa, tornano sulla scena concertistica con Flaminia e Simone.

top

10 marzo
TRIO

F. GRAGNANI (1768-1820) Trio Op. 13 in Re maggiore
                                                  Allegro Moderato - Adagio - Allegretto

A. PERUZZI “Soledades” (1980) per Flauto e Chitarra
“Sobre la tierra amarga
caminos tiene el sueño”
(A. Machado, XXII)

M. BUFFETTI “Come as u are” (2016)

A. KRUISBRINK "Oasis" (1984)

R. SMITH-BRINDLE (1917-2003) “Five Sketches” per Violino e Chitarra
                                                            Gitano (Federico Garcia Lorca)
                                                            Paesaggio lunare (Salvador Dalì)
                                                            Vele (Cézanne)
                                                            I Signori Stravinsky, Berg e Webern a Spasso
                                                            Lachrimae (John Dowland)

R. EESPERE Trivium (1993)

Stefano Agostini, flauto
Miriam Sadun, violino
Silvano Mazzoni, chitarra

STEFANO AGOSTINI
Diplomato con lode, si è perfezionato con Conrad Klemm presso il Conservatorio di Winterthur (CH), dove ha ottenuto il “Solistendiplom". Parallelamente ad una pluriennale attività orchestrale come primo flauto ha svolto attività concertistica con vari ensemble cameristici in Italia e all’Estero. Ha fatto dell’eclettismo la sua principale cifra stilistica. Interessato alle espressioni artistiche contemporanee, all’improvvisazione e al rapporto della musica con gli altri linguaggi artistici, collabora con molti compositori, compagnie di danza e di teatro, curando prime esecuzioni, elaborando musiche per spettacoli teatrali e sperimentando nuove modalità espressive. E’ stato docente alla Scuola di Musica di Fiesole e dal 1977 è docente di flauto presso l’Istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno del quale è stato
Direttore dal 2006 al 2013.
Tiene corsi di specializzazione e master classes presso varie istituzioni musicali.

MIRIAM SADUN
Fiorentina, proviene da una famiglia di musicisti, tra cui il celebre compositore Icilio Sadun. Iniziato lo studio del violino con Vincenzo Papini, si diploma col massimo dei voti sotto la guida di Luigi Gamberini . Si forma cameristicamente con Franco Rossi e studia poi con Sandor Vegh, Sandro Materassi e, a Ginevra, con Corrado Romano. “Diploma d’Onore” al concorso “Città di Chieti” nel 1988, è vincitrice dei concorsi di “Esecuzione Musicale” di Pescara, del concorso “Cilea”, dei concorsi per “concertino dei secondi violini” al Regio di Parma e di “violino di fila” al “Maggio musicale Fiorentino”. Svolge attività concertistica in Italia, Europa e USA come solista e come primo violino, prevalentemente in campo cameristico. È’ stata Concertino dei primi violini dell’O.R.T. dal I980 al 1983 e dei “Solisti Fiorentini” collaborando inoltre con il “Nuovo Ensemble Maderna” in qualità di primo violino solista . Ha tenuto corsi presso la Scuola di Musica di Fiesole, e dal 1979 è docente al Conservatorio “Cherubini” dì Firenze dove tiene anche corsi di Alta Formazione ed Erasmus.. Ha collaborato con “Maggio Formazione” in qualità di docente ed esecutore con il complesso Barocco partecipando ad esecuzioni per gli Amici della Musica di Firenze e per importanti Teatri . Ha tenuto master classes alle Università di Lexington e Cincinnati (USA) e nel 2013 e 2014 al Conservatorio Superiore di Cordoba (Spagna) nell’ambito del programma Erasmus. Ha effettuato numerose registrazioni per la RAI e per emittenti private, ed ha pubblicato CD con EMA Records , Brilliant Classic ed altre case discografiche. È “Reiki Master” .

SILVANO MAZZONI
Fiorentino, ha studiato chitarra con Enrique Rivas, Alfonso Borghese e Alvaro Company, diplomandosi sotto la guida di quest’ultimo presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze.
Ha frequentato corsi di perfezionamento con Alfonso Borghese, Alvaro Company e Julian Bream, conseguendo inoltre con votazione di merito i diplomi di Chitarra e di “Theory of Music” dell’ “Associated Board of the Royal Schools of Music” di Londra.
Ha partecipato ai seminari sul Liuto rinascimentale e barocco tenuti da Orlando Cristoforetti e Hopkinson Smith.
Interessatosi inoltre anche alla chitarra flamenca, ne ha approfondito stile e tecnica seguendo i corsi di Manuel Granados e Juan Lorenzo.
Attivo anche come solista, si è intensamente dedicato fin dall’inizio della carriera alla musica da camera, eseguendo le principali opere del repertorio con chitarra nelle più diverse formazioni, e svolgendo una intensa attività concertistica sia in Italia che all’ estero.
E’ stato tra i fondatori della “Guitar Symphonietta”, prima orchestra di chitarre in Europa, effettuando numerosi concerti e registrazioni televisive e incidendo un CD sotto la direzione di Leo Brouwer.
Insegna chitarra presso la Scuola di Musica di Fiesole, ed ha inciso per le etichette Fonè, Giulia Records ed Ema Records.

top

6 maggio  SOPRANO VIOLINO E PIANOFORTE

Carl August KREBS (1804-1880) Seemanns Liebchen

Georg GOLTERMANN (1824-1898) Liedesbotschaft op. 80
Nach Jahren op. 91

Carl REINECKE (1824-1910) 2 Lieder op. 26
1. Waldesgruß
2. Frühlingsblumen

Julius WEISMANN (1879-1950) 3 Lieder op. 54a
1. Morgenlied
2. Abendsegen
3. Gutenachtliedchen

Joseph MARX (1882-1964) Du bist der Garten

***
Louis DIÉMER (1842-1919) Sérénade

Eric WHITACRE (1970) 5 Hebrew Love Songs
1. Temuná
2. Kalá kallá
3. Lárov
4. Éyze shéleg
5.Rakút

Arthur BLISS (1891-1975) 4 Songs
1. A Chistmas Carol
2. Sea Love
3. Vocalise
4. The Madwoman of Punnet's Town

M.E. GIGNOUX (?)  Nuit d'été

Elena Mariani, soprano
Massimo Nesi, violino
Gianni Franceschi, pianoforte

Elena Mariani. Ha iniziato a cantare giovanissima nel Coro del Duomo di Firenze. Ha studiato Canto con Massimo Sardi presso la Scuola di Musica di Fiesole e a Genova con Maria Giovanna Gabanizza. Frequenta il corso di Musica Vocale da Camera presso il Conservatorio “Luigi Cherubini di Firenze”, sotto la guida di Leonardo De Lisi. Svolge regolare attività concertistica come solista, in formazioni cameristiche vocali e vocali-strumentali, come corista. Dal 1992 al 2003 ha fatto parte della Schola Cantorum Francesco Landini della Scuola di Musica di Fiesole, diretta da Fabio Lombardo, partecipando a numerose produzioni, tra cui il Progetto di esecuzione integrale della Cantate di Johann Sebastian Bach (Tre Cantate di S. Giovanni), eseguite a Milano sotto la direzione di Rinaldo Alessandrini e l’esecuzione di composizioni corali di Vinko Globokar, dirette dal compositore stesso. Ha cantato da solista nell’Oratorio di Natale di Bach, nel Miserere di Allegri, in Rejoice in the Lamb di Britten, nella Missa Sacra op. 147 di Schumann e nella versione originale del Requiem di Fauré, con l’orchestra Vincenzo Galilei, direttore Nicola Paszkowski, per i corsi di Direzione di Orchestra tenuti da Carlo Maria Giulini. Ha inoltre tenuto numerosi concerti con l’Ensemble La Tabacchiera e con il gruppo vocale-strumentale Viva Voce, diretti da Bettina Hoffmann, e in duo con il liutista Francesco Tribioli. Dal 2000 è membro dell’Ensemble Vocale Opera Polifonica dell’Accademia Musicale di Firenze, specializzato nel repertorio antico e rinascimentale e con il quale ha inciso per l'etichetta Bongiovanni (CD con musiche di Tallis, Byrd, Palestrina, Soriano). Svolge attività didattica come vocalista presso l’Associazione Corale Polifonici Senesi e il Coro Quodlibet di San Casciano in Val di Pesa.

Massimo Nesi. Studia al Conservatorio di musica di Firenze, diplomandosi col massimo dei voti sotto la guida di Antonio Abussi grande violinista russo-italiano e celebre violino di “spalla “ del teatro Maggio Musicale Fiorentino. Successivamente perfeziona i suoi studi con Corrado Romano a Ginevra per 5 anni. Dopo poco tempo occasionalmente conosce il grande insegnante e violinista russo Abraham Shtern e ne diventa suo allievo per un anno, ricollegandosi alla grande scuola russa come il suo primo maestro. In questo periodo dopo audizioni e concorsi viene chiamato a far parte di orchestre da camera famosissime come “I Solisti Veneti” e “I Virtuosi di Roma” suonando da solista nelle più' importanti stagioni di concerti e teatri Europei, riscuotendo numerosi consensi di pubblico e critica. Si dedica sia alla musica da camera , dal duo con pianoforte , ai piccoli ensemble spaziando dalla musica antica con prassi esecutive e strumenti d'epoca, alle avanguardie moderne, sia come spalla di orchestre sinfoniche. Con il duo violino e pianoforte è stato chiamato alla messa in scena di un balletto con la compagnia di danza Carla Fracci e la regia di Beppe Menegatti ”Nijinski reminiscenze di un pazzo” con Carla Fracci e Gheorghe Iancu, suonando quasi ininterrottamente per tutto lo spettacolo il " Duo Concertant ", il "Divertimento" , il "Tango" di Igor Stravinski , spettacolo che ha avuto più' di 30 rappresentazioni nei più' importanti teatri d'Italia (Piccolo di Milano, Bari, Roma, Firenze, Genova). Ha fatto parte come primo violino e solista dell'orchestra Edipan di Roma, massimo organismo Italiano per la divulgazione della musica contemporanea riconosciuto in tutto il mondo. Per 10 anni è stato primo violino di spalla dell'Orchestra del Giglio di Lucca suonando le Opere liriche di Giacomo Puccini nelle stagioni estive di “Torre del Lago”, dell'Orchestra Filarmonica Italiana di Piacenza, dell'Orchestra Stabile di Bergamo e di molte altre. Dal 2013 insegna violino al conservatorio L.Cherubini di Firenze.

Gianni Franceschi. Ha studiato Pianoforte presso il conservatorio "Luigi Cherubini" sotto la guida di Giovanni Cicconi, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode; si è inoltre diplomato in Didattica della musica. Parallelamente agli studi musicali, ha frequentato la Facoltà di Lettere dell'Università di Firenze, dove si è laureato col massimo dei voti e la lode, discutendo una tesi in storia della musica moderna e contemporanea. Nel 2005 si è diplomato presso la Scuola Superiore per Direttori di coro della Fondazione “Guido d’Arezzo”, seguendo, tra gli altri, i seminari di Peter Neumann, Roberto Gabbiani, Philip White, Karl Høgset, Luigi Marzola. Ha conseguito la laurea triennale in direzione d'orchestra alla Civica Scuola di Musica di Milano con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Renato Rivolta. Ha frequentato numerosi corsi di formazione e perfezionamento sulla didattica musicale e, dal 1991 al 2008, ha insegnato presso scuole di musica comunali ed associazioni musicali. È docente di lettere presso l'Istituto Comprensivo “Altiero Spinelli” di Scandicci. Come direttore di coro, ha collaborato con il Coro d'Ateneo dell'Università di Siena, la Scuola di Musica di Fiesole, la Polifonica “San Lorenzo” di Montevarchi (Ar), il Coro “Guido Monaco di Prato, il Vocalia Consort di Roma, il Centro Studi Musicali "Ferruccio Busoni"di Empoli, l'Associazione “Celebrazioni Anno Menottiano” di Spoleto. Svolge regolare attività concertistica con il Coro "Quodlibet" di San Casciano in Val di Pesa e, come pianista, in varie formazioni da camera. È pianista collaboratore presso il Conservatorio di Firenze.

top

14 maggio DUO VIOLINO E PIANOFORTE

LUDWIG VAN BEETHOVEN  Sonata per violino e pianoforte n. 8 in sol maggiore, op. 30 n. 3
Allegro assai - Tempo di Minuetto - Allegro vivace

JOHANNES BRAHMS  Sonata n. 2 in la maggiore per violino e pianoforte, op. 100
Allegro amabile - Andante tranquillo,Vivace, Andante,Vivace di più - Allegretto grazioso quasi Andante

CESAR FRANCK  Sonata in la maggiore per violino e pianoforte
Allegretto ben moderato - Allegro - Recitativo Fantasia: Ben moderato. Largamente con fantasia - Allegretto poco mosso

Claudio Maffei violino
Stefano Maffei pianoforte

Il duo si è formato nel 1987, parallelamente al Trio Maffei completato dal fratello Massimo al violoncello, perfezionandosi con il Trio Tchajkovskij presso l’Accademia di Musica di Mestre ( direttore artistico il M° D. Asciolla ). In Trio sono risultati tra i vincitori del Concorso Internazionale di Musica da Camera di Caltanissetta nel 1988 (2° premio) e sono in attività concertistica ininterrottamente dal 1987.
Il Trio svolge anche attività didattica e di formazione professionale in ambito musicale anche in corsi finanziati dal Fondo Sociale Europeo .
CLAUDIO MAFFEI, si diploma a Firenze con il M° Sergio Dei, vincendo successivamente concorsi di prima parte presso le Orchestre del Teatro “La Fenice” di Venezia e del Maggio Musicale Fiorentino, ha collaborato con l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, l’ORT, ed è stato Spalla dei primi violini dell’OGI e dell’ Orchestra del CEL di Livorno. Diploma di merito presso l’Accademia Chigiana di Siena nella classe del M° R. Brengola, si è perfezionato presso i Corsi Internazionali di Portogruaro con Pavel Vernikov, I. Grubert e Z. Gilels . Primo premio al Concorso Groppi di Portogruaro in duo con il fratello Stefano, ha fatto parte di numerosi complessi cameristici tra cui il Quintetto Haydn, il Trio Darius, e dal 2006 del Quartetto Modus con cui ha inciso per Stradivarius . Ha tenuto corsi di musica da camera per archi presso i Corsi Internazionali SIEM, dirigendo in numerosi concerti il gruppo strumentale che ne è nato. Dal 1978 insegna nei Conservatori italiani ed è attualmente titolare della cattedra di Violino presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. Suoi studenti hanno vinto audizioni e concorsi presso orchestre ed enti in Italia e all’ estero
STEFANO MAFFEI, diplomatosi sotto la guida di Antonio Bacchelli, ha frequentato le lezioni di musica da camera di M. Jones e D. De Rosa presso i Corsi Internazionali di Perfezionamento di Fiesole. Si è perfezionato in pianoforte con K. Bogino (pianista del Trio Tchaikowskij ed allievo di V. Gornostaieva – scuola Neuhaus) presso l'Accademia Musicale Internazionale di Portogruaro (VE) e con altri docenti quali S. Bogino (allieva di A. Sumbatian e L. Oborin), M. Mika, G. Chugajev e, per la musica da camera, oltre che con lo stesso Bogino, con A. Lieberman, P. Vernikov, B. Rigutto, Z. Gilels .
Si interessa di musica barocca ed ha studiato clavicembalo con A. M. Pernafelli presso il Conservatorio “Cherubini” di Firenze e con A. Bianchi. Ha insegnato pianoforte presso la Scuola Comunale di Musica ed il Liceo “Fermi” di Cecina e dal 1997 è stato progettista, tutor e docente in Corsi di formazione professionale musicale finanziati dal Fondo Sociale Europeo. Docente di Pianoforte, titolare presso la Scuola Media Musicale “Mazzini”, attualmente insegna Pianoforte presso il Liceo Musicale “Niccolini Palli” di Livorno.
top

19 maggio CLAVICEMBALO E VIOLINO BAROCCO

J. S. BACH  Sonata II in la magg. per violino e cembalo (BWV 1015)
                       (Dolce, Allegro, Andante un poco, Presto)

J. S. BACH  Suite in la min. BWV 818a
                      (Preludio, Allemande, Courante, Sarabande, Menuet, Gigue)

H.I.F. von BIBER  Sonata I in la magg. per violino e basso continuo

J.S. BACH Sonata III in mi magg. per violino e cembalo (BWV 1016)
                   (Adagio, Allegro, Adagio ma non tanto, Allegro)

Roberto Anedda, violino barocco
Alfonso Fedi, clavicembalo

ROBERTO ANEDDA Studia Cagliari e consegue il Diploma presso il Conservatorio di Milano col M. Minella segue vari corsi di perfezionamento con vari docenti di fama, ( S. Gavriloff, V. Gradov…ecc..) tra cui l' accademia Chigiana di Siena con F. Gulli. Ha seguito i corsi di quartetto della scuola di Fiesole e presso l’ accademia Chigiana col M. P. Farulli.
Inoltre i corsi di musica da camera di Vicenza col M P. Borciani.
Si è sempre occupato di prassi esecutiva barocca perfezionandosi con E. Gatti presso la scuola di musica di Fiesole e collaborando con vari ensemble ( Orchestra del ‘700 italiano , collegium vocale di Gand diretto da S. Kujiken e P. Herreweghe e altri)
Ha svolto una variegata attività musicale in varie parti del mondo, siacome solista, Duo con pianoforte, gruppi da camera anche dell' area Jazzistica, collaborando con Paolo Fresu, vari spettacoli teatrali, ha collaborato con varie orchestre italiane anche in qualità di violino di spalla.
Nel corso degli anni ha registrato svariati CD.
Attualmente suona nell' "orchestre des Champs- Elyseès" di Parigi e ricopre il ruolo di docente di violino presso il Conservatorio di Firenze.

ALFONSO FEDI Nato a Firenze, dopo aver conseguito il diploma in organo e in clavicembalo, è stato allievo di Gustav Leonhardt allo Sweelinck Conservatorium di Amsterdam (1981-1983).
Primo premio assoluto al Concorso di Esecuzione Clavicembalistica di Bologna (1985), ha effettuato registrazioni per Radio France, Radio Colonia, BBC, KRO (Olanda), Radio Svizzera Italiana (Lugano), Israel Broadcasting Corporation, RAI Uno, RAI Tre, e si è esibito come solista in quasi tutti i paesi europei e nelle più prestigiose rassegne italiane.
L’Accademia di Francia lo ha invitato più volte a rappresentare l’Italia nel ciclo “Clavi cembalisti d’Europa” a Villa Medici (Roma).
Nel 1997 ha tenuto la prima tournée concertistica negli Stati Uniti e nel 2000 ha debuttato (con il soprano Elena Cecchi Fedi) nella prestigiosa sala del Concertgebouw di Amsterdam e al Miami Bach Festival.
Da molti anni Alfonso Fedi affianca all’attività concertistica quella di docente di clavicembalo, organo e musica d’insieme. Ha tenuto seminari e corsi di perfezionamento presso le Accademie di Les Andelys (Francia), Breukelen (Olanda), Tarragona e Montblanc (Spagna), al Conservatorio di Losanna (Svizzera), all’Accademia di Musica per Organo di Pistoia, e ha fatto parte di giurie nei concorsi internazionali di Bologna, Trieste, Rovereto, Parigi, Ginevra e Losanna. Lo scorso anno è stato invitato all’ Université Paris-Sorbonne (Dipartimento di Musicologia) in qualità di esperto del repertorio per tastiera di J.S. Bach.
Già responsabile del Dipartimento di Musica Antica e docente di organo, musica d’insieme e clavicembalo (perfezionamento) alla Fondazione Scuola di Musica di Fiesole,
poi professore di clavicembalo al Conservatorio Superiore di Ginevra, insegna clavicembalo al Conservatorio L. Cherubini di Firenze.
Ha collaborato per cinque anni con la New York University tenendo un corso di baroque ensemble music (repertorio italiano e francese del XVII e XVIII sec.). Alfonso Fedi ha inciso per Accord (F), Arts (D), Brilliant Classics (NL), Virgin Classic (GB), Tactus, Dynamic e Sonitus (I).

top

20 maggio

F. M. Dostoevskij, Memorie dal sottosuolo
Musiche di P. I. Tchajkovski, A. Scriabin, V. I. Rebikov

Voce narrante David Riondino
Clarinetto Fabio Battistelli
Violino Augusto Vismara
Pianoforte Elisa Racioppi

top

21 maggio CHERUBINI FLUTE ENSEMBLE

ANTONÍN DVOŘÁK (1841 - 1904) Slavonic Dance, op.72 n.2

JOHANNES BRAHMS (1833 - 1897) Variations on a Theme by Haydn

HENRY BRANT (1913 - 2008) Angels and Devils: Concerto for Flute solo with Flute Orchestra

CHERUBINI FLUTE ENSEMBLE
Solista Romolo Balzani
Direttore Giuseppe Contaldo

Cristina Pastore, Feiza nur Sagliksver, Caterina Compagno, Agata Smeralda Petrognani, Niccolò Landi,
Leonardo Pierattelli, Angela Lorubbio, Bianca Schiopu, Bianca Misuri, Tommaso della Croce
Contrabbasso: Eugenia Barone

ROMOLO BALZANI ha studiato flauto con il M° Angelo Persichilli, diplomandosi presso il Conservatorio "S. Cecilia" di Roma, con il massimo dei voti e la lode. Si è perfezionato con lo stesso M° Persichilli ed in seguito con J. Galway, M. Larrieu, P. L. Graf, e all'Accademia Chigiana di Siena con S. Gazzelloni dove ha ricevuto il “Diploma d'Onore”. Si esibisce in Italia e all' estero per prestigiose organizzazioni musicali quali il Festival Internazionale "W. A. Mozart" di Rovereto, Estate Musicale Sorrentina, Accademia Chigiana, l'Arena di Verona, Concert Hall di Copenaghen, “Flute Festival” de La Còte Ginevra, Music Brighton Road di Dublino, Festival Internazionale S. Gazzelloni, Auditorium “Parco della Musica” di Roma, rassegna Flautissimo, Amici della Musica di Novara, Rassegna “Flautisti in Festa” di Firenze, il Gonfalone a Roma, ecc. È risultato vincitore dei più importanti concorsi: Concorso Internazionale “Città di Castello”, "F. Cilea" di Palmi, "V. Galilei" di Firenze, e molti altri. Ha l'RCA, EDI PAN, STRADIVARIUS e per "LA BOTTEGA DISCANTICA" di Milano.
Ha suonato come Primo Flauto con le più importanti Orchestre Italiane come la Filarmonica della Scala di Milano, Sinfonica di San Remo, Sinfonica Abruzzese (con direttori quali S.Accardo e R.Muti) e con la Fenice di Venezia.
Nel 1998 vince la selezione per il posto di primo flauto presso l’ Orchestra Regionale del Lazio, ruolo che ha ricoperto fino al 2008, esibendosi anche in qualità di Solista e Direttore.
Con l'Orchestra Sinfonica di S. Cecilia ha effettuato tournèes in Australia, Giappone, Corea, Cina, Russia, Inghilterra, Belgio, Portogallo, Bulgaria, Germania, Spagna, con i più importanti direttori d’orchestra tra i quali: Giulini, Pretre, Sawallish, Sinopoli, Sanderling, Chung, Thielemann, Abbado, Gatti, Temirkanov, Giergiev, Tate, ecc.
Romolo Balzani svolge regolarmente corsi di perfezionamento presso importanti Istituzioni Musicali Italiane. Nel 2012 e nel 2013 ha tenuto delle Master presso la Royal Irish Academy di Dublino. Nel 2015 è stato invitato presso il Izmir State Conservatory (Dokuz Eylül Üniversitesi) sempre in qualità di Docente.
Vincitore del Concorso a Cattedre per Esami e titoli per l'insegnamento presso l’Istituto Pareggiato “G.Verdi” di Ravenna e del Concorso Nazionale per Esami e titoli per l’insegnamento nei Conservatori di Musica.
E’attualmente docente di Flauto presso il Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini” di Firenze. Dal 2015 è Direttore Artistico del Coro Polifonico Romano “ Gastone Tosato ” del Gonfalone a Roma.

GIUSEPPE CONTALDO Si è diplomato con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Lecce nel 1979, perfezionandosi con S. Gazzelloni (Accademia Chigiana di Siena) e negli Stati Uniti con William Montgomery presso University of Maryland-College Park. Concertista di flauto e ottavino, attivo nelle più importanti sale del mondo, e attualmente titolare della cattedra di flauto al Conservatorio di Firenze dal 2008. Dal 1994 al 2008 titolare della cattedra di flauto e del nuovo corso biennale di secondo livello di flauto/ottavino presso il Conservatorio di Musica di Perugia, già docente del Conservatorio di Lecce (1980-1984) e del Conservatorio di Rovigo (1984-1994). Vincitore del Concorso Nazionale per Ottavino/Flauto nell’Orchestra del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, ne ha fatto parte dal 1978 al 1991, suonando sotto la direzione di R. Muti e successivamente con Zubin Mehta. Dal 1992, collabora regolarmente con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sotto la guida di M.W. Chung, dove ha partecipato a numerose tournées concertistiche internazionali. Ha collaborato più volte con Mahler Chamber Orchestra e Orchestra della Toscana. Ha ricevuto apprezzamenti dai direttori quali Muti, Mehta, Giulini, Kleiber, Sawallisch, Chung, Abbado. Svolge intensa attività come solista, con orchestra, e in formazioni cameristiche, imponendosi all’attenzione del pubblico e della critica. Suona per i più prestigiosi festival internazionali ed è regolarmente invitato a tenere seminari e corsi di perfezionamento in vari conservatori e accademie in diverse località italiane e all’estero. E’ stato direttore artistico per la Rassegna Giovani Concertisti Associazione Universitaria Perugia. Ha inciso per la Emi e Deutsche Grammophon. Da vari anni si dedica con convinzione allo sviluppo e alla pratica dell’Ensemble fi Flauti nel Conservatorio,un indispensabile veicolo per apprendere l’arte del suonare correttamente insieme ‘’in famiglia’ ’affrontando il vasto e godibile repertorio di trascrizioni e brani originali.

Read 1105 times
 
     

banner IMMATRICOLAZIONI

AEC Logo transparent

banner_2_sito.jpg

MIUR AFAM

 
   
         
   
   
Conservatorio di Musica
Luigi Cherubini

Piazza delle Belle Arti 2
50122 Firenze
Tel. +39 055 298 9311
Fax +39 055 239 6785
Posta certificata (PEC): protocollo.consfi@pec.it
Codice Fiscale 80025210487
© 2014
Iscriviti alla Newsletter


Ricevi HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi

Area Riservata
Docenti
Referenti
Amministrativi
Coadiutori