logo top

 

 
 

TOP cherubini

 
 

 
       
 
 
     
 

Vetrina di libri 2018 | Mercoledì 11 aprile

Mercoledì 11 aprile

Biblioteca del Conservatorio (piazza delle Belle Arti 2), ore 16:30

Vania Dal Maso, "Teoria e pratica della musica italiana del Rinascimento” di V. Dal Maso - Ed. LIM, 2017

Esibizione di Giovanni Mellone, classe di liuto del professor Francesco Romano.

Ingresso libero 

Questo libro è un lavoro di sintesi sulla trattatistica della musica italiana del Cinquecento. Frutto di numerosi anni di docenza, è destinato a studenti, studiosi, esecutori e a tutti coloro (direttori, compositori, teorici o semplici appassionati) che intendano comprendere principi e strutture portanti della musica del XVI secolo e riportarne le pagine a vita sonora. Suddiviso in otto ampi capitoli tra loro indipendenti, prendendo avvio da una rassegna delle fonti didattiche più rappresentative e dall’accezione di ‘musica’ e ‘musico’, percorre e dipana con ordine e metodo gli argomenti considerati dai teorici del tempo, ovvero: scrittura e lettura, solmisazione, mensura, proporzioni e proporzionalità, modalità, contrappunto a due, segni e situazioni particolari. L’ultimo capitolo prende in considerazione alcuni aspetti di prassi esecutiva che, data l’essenzialità della scrittura musicale, sono convenzionalmente sottintesi e, se integrati nell’esecuzione, permettono di rendere opportunamente in suono la pagina scritta.Il volume è corredato di tabelle sinottiche e diagrammi, di esempi musicali e relative trascrizioni in notazione moderna, di illustrazioni tratte dalle fonti di riferimento e disegni appositamente realizzati, che, con le numerose citazioni guidano il lettore a calarsi dapprima nel pensiero dei teorici e successivamente nella pratica musicale secondo modalità proprie dell’epoca. 

Vania Dal Maso, clavicembalista e musicologa, interprete alle tastiere antiche, è aggregata all’Accademia filarmonica di Bologna come clavicembalista; diplomata in Pianoforte, Clavicembalo, Musica corale e direzione di coro, è docente di Teoria e Semiografia musicale al Conservatorio di musica di Verona.
Relatrice a convegni e seminari, ha svolto programmi di docenza all’estero nell’ambito del programma di mobilità docenti LLP/ERASMUS.

Appassionata ed attenta studiosa, impegnata in attività di ricerca sulla prassi pedagogico-musicale antica, si dedica attualmente alla musica ed agli strumenti a tastiera del secolo XV (clavisimbalum, claviciterio, clavicordo), curandone la divulgazione in concerti e conferenze.
Autrice del volume “Teoria e Pratica della Musica Italiana del Rinascimento” (LIM, 2017). Ha pubblicato per la casa editrice SPES di Firenze, per Armelin Musica di Padova, ed ha registrato CD con musiche inedite del Settecento veneziano.

Programma:

John Dowland (1563 – 1626))
Prelude (P98)
Semper Dowland, semper dolens (P9)

Marco Dall'Aquila (1480-1544)
Ricercare no.3

Francesco Da Milano (1497 - 1543)
Fantasia 67
Fantasia 82

Giovanni Mellone, liuto
Classe di liuto prof. Francesco Romano

Read 1120 times
 

AEC Logo transparent

banner_2_sito.jpg

 
   
         
   
   
Conservatorio di Musica
Luigi Cherubini

Piazza delle Belle Arti 2
50122 Firenze
Tel. +39 055 298 9311
Fax +39 055 239 6785
Posta certificata (PEC): protocollo.consfi@pec.it
Codice Fiscale 80025210487
© 2014

Area Riservata
Docenti
Referenti
Amministrativi
Coadiutori